Navigazione veloce

Rendicontazione

PERCHE’ RENDICONTARE?

 

La volontà di procedere alla rendicontazione del lavoro nasce dalla necessità di:

  • conferire visibilità e concretezza ai processi attivati all’interno dell’istituzione;
  • dare conto degli impegni assunti, delle attività svolte, delle risorse utilizzate, dei risultati conseguiti;
  • riflettere sistematicamente su se stessi, sui propri valori, obiettivi, missione;
  • promuovere la formazione della cultura della responsabilità di tutto il personale;
  • promuovere innovazione e miglioramento;
  • attivare con l’utenza confronto, partecipazione e collaborazione.

La rendicontazione, quindi, finalizzata al miglioramento delle performance della scuola in termini di efficienza (miglior utilizzo delle risorse disponibili), di efficacia (raggiungimento degli obiettivi), di equità (la scuola come costruttore del bene comune per le giovani generazioni). In sintesi cerchiamo di raccordare e rendere leggibile a tutti  ciò che la scuola si prefigge di fare, ciò che realmente fa e gli esiti che ne conseguono. 

La rendicontazione è il risultato di un lavoro collegiale che vede il personale coinvolto attivamente nella progettazione del miglioramento e, responsabilmente, nella conduzione di attività e processi che permettono di compiere “passi in avanti” fino a realizzare quell’idea di scuola condivisa, per la quale tutti i giorni si lavora.